Già da diversi giorni siamo tornati alle nostre sudate carte, o meglio dire ai nostri incandescenti schermi (Giacomo non ce ne vorrà per la fantasiosa parafrasi). Cosa abbiamo fatto durante le vacanze? Ci siamo rilassati certo, ma abbiamo anche studiato e discusso tantissimo dell’argomento più cool dell’estate: la nuova versione di Google Analytics. In realtà ne parliamo già da un po’, ma lo consideriamo l’argomento dell’estate perché come la stagione estiva anche il nuovo Google Analytics è un concentrato di eventi (e che fai, non partecipi?).

Ma conosciamolo meglio.
Si chiama Google Analytics 4, per gli amici GA4 ed è una rivoluzione nel campo dell’analisi e della lettura dei dati. Tutto ciò che pensavamo di sapere, le nostre care sessioni, il simpaticissimo bounce rate e molte di quelle metriche con cui avevamo fatto amicizia, be’, ci dispiace dirvelo, non esistono più. Esiste molto altro però e ci piace tantissimo.

Le potenzialità e i punti di forza di GA4 sono infatti molteplici. La più grande differenza con la precedente versione (Universal Analytics) è il modo in cui GA4 misura il coinvolgimento: se finora veniva utilizzato un modello di misurazione basato su sessioni e visualizzazioni di pagina, adesso GA4 usa un modello basato su eventi e parametri.

Con GA4 inoltre i dati vengono arricchiti automaticamente grazie alle competenze del machine learning di Google con il quale è possibile prevedere il comportamento futuro degli utenti.
Questo algoritmo predittivo è un grande aiuto per tutti i siti e, in particolar modo, per gli e-commerce perché, ad esempio, ci consente di sapere come gli utenti si comportano molto prima di acquistare un prodotto o di prenotare un soggiorno.

Tutto ciò permette un’analisi molto flessibile dei dati. Analisi che sono generalmente più estese e più complesse, ma necessarie.

Perché necessarie?
Perché solo analizzando i dati e facendolo nel modo più attento e preciso possibile, si possono perfezionare le azioni di digital marketing e la propria comunicazione, indirizzando al meglio tutti gli sforzi utili al perseguimento degli obiettivi di business.

In sintesi, con la nuova versione di Google Analytics abbiamo la possibilità di avere una raccolta di dati nuovi, proiettata verso il marketing digitale del futuro.
E, last but not least, a differenza della precedente versione, GA4 permette di gestire in modo più “rispettoso” i dati degli utenti che navigano sui nostri siti. Insomma, come non volergli bene?
È vero, la nuova interfaccia grafica è cambiata completamente e potrebbe essere disorientante, ma non preoccuparti, ci siamo qui noi: per qualsiasi dubbio, richiesta, assistenza o altro, non devi far altro che contattarci!

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit.

Lorem ipsum dolor sit amet,
consectetur adipiscing elit.

Share