Da quando ci arrivò il primo invito a iscriverci a Facebook e in quello spazio (che ci sembrava nuovissimo e bellissimo) abbiamo ritrovato il compagno di banco della terza elementare, sono passati tantissimi anni. Tredici per l’esattezza (eh sì, sembra incredibile).

In questi due lustri e mezzo sono successe molte cose, a noi e anche ai social network. Questi ultimi, ad esempio, si sono trasformati nel racconto quotidiano della nostra vita e, al contempo, sono diventati anche il canale di elezione per la promozione aziendale.
Nel tempo infatti, la comunicazione di prodotti o servizi ha popolato sempre più gli spazi digitali e ha attraversato molteplici social network, con modalità e contenuti differenti.

In questi 13 anni i social sono cambiati dicevamo e, con essi, è cambiato il nostro modo di “abitarli”.

Negli ultimi mesi i cambiamenti sono all’ordine del giorno basti pensare alla crescita esplosiva di TikTok o alle numerose trasformazioni di Meta (il nome della società che controlla Facebook, Instagram e Whatsapp).

Proprio rispetto a Meta, nel concreto, cosa sta succedendo e cosa ci dobbiamo aspettare prossimamente?

Video, video e ancora video: è questo il formato che avrà sempre più spazio e dunque conquisterà maggiore copertura.

Contenuti più leggeri, freschi e divertenti saranno quelli che verranno sempre più suggeriti dalle piattaforme (è l’algoritmo che li chiede).

La messaggistica diretta sarà potenziata al massimo (ciò comporterà per molte aziende una necessaria strutturazione del proprio social customer care).

E molto altro ancora. Insomma sono tante le novità che bollono in pentola e che possono influire su piani editoriali e sulla realizzazione dei nostri contenuti, ma anche sulla strategia di comunicazione.

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit.

Lorem ipsum dolor sit amet,
consectetur adipiscing elit.

Share